la storia, la celebrazione, il Wesak a Bari

chi celebra il Wesak

Anna Taddonio celebra da cinque anni il Wesak acquariano a Bari…

un pò di notizie su di lei…

Sono nata a Bari, ma ho vissuto la mia infanzia in un piccolo paese della Basilicata di cui ricordo ancora le strade con i ciottoli che schioccavano sotto gli zoccoli degli asini e dei muli, carichi di legna…il fuoco del camino, i lapilli e lo scoppiettio delle casteagne messe sotto la brace…la casa padronale dei nonni materni, smisurata ai miei occhi, con volte altissime e mura spesse un metro e mezzo (forse ho esagerato, ma erano tanto spesse che tra gli infissi esterni e quelli interni, riuscivo a metterci una poltroncina e dei piccoli mobiletti per giocare ed immaginare di essere in una casa in miniatura…); un’infanzia in solitudine che però non mi pesava e anzi stimolava in me la fantasia…

e così nascevano le “scatole per pietre viaggianti”…solo in seguito ho compreso di aver intuito fin da allora che il mondo minerale aveva una sua propria vita, le pietre i cristalli, lo sentivo, “avevano  voglia di viaggiare”, ma non potevano farlo da soli e dunque avevo costruito con una vecchia scatola di scarpe, decorata con dei pastelli, un luogo dove alcune pietre che trovavo e che mi sembravano particolarmente interessanti per forma e colore, potevano intraprendere insieme a me un viaggio. Le portavo con me alle terme quando i miei genitori mi portavano con loro, oppure in gita nelle masserie di proprietà della mia famiglia, dove il sole cocente e la paura delle vipere, rendeva le passeggiate tra i campi, delle vere avventure…

questa delle pietre è una delle tante cose cui ho dato un senso “da grande”…

la solitudine dell’infanzia ha favorito in un certo senso,  la creazione di un profondo mondo interiore, di una connessione con la Voce Maestra, cui però non ho mai saputo dare un nome, ma che più tardi, verso i venticinque anni si è trasformato in ricerca spirituale, attraversando tanti percorsi, facendo scelte alcune volte difficili…ed ora eccomi qua, a parlare di me, cercando di essere più sintetica possibile…

Dunque scriverò le notizie più importanti della mia formazione:

fino dalle elementari ho dichiarato che studiare non mi piaceva e soprattutto la matematica per me era un incubo, ora direi che il mio emisfero destro è sicuramente più sviluppato del sinistro…

🙂

…tuttavia sono andata avanti fino al quarto anno di liceo e poi ho abbandonato la scuola…per poi pentirmene 17 anni più tardi e riprendere con grande entusiasmo (e, guarda un pò, mi sono accorta che studiare invece mi piaceva tanto!) e tanta fatica perchè nel frattempo avevo messo al mondo due splendide figlie di nome Luna e Surja,  fino a diplomarmi al Liceo artistico di Bari, ed in seguito mi sono iscritta all’università dove ho conseguito la Laurea breve in Scienze dei Servizi Sociali, ma…sono anche Costumista Teatrale! ed ho fatto parecchi bei lavori con i miei costumi ( in campo teatrale e per alcuni film), molti dei quali conservo gelosamente e noleggio a carnevalee per alcune collaborazioni occasionali con diverse compagnie teatrali. Ah! dimenticavo di dire che per molto tempo ho dipinto e vissuto con il ricavato della vendita dei quadri, che avveniva il più delle volte per le strade del mondo…

Ho condotto per qualche tempo corsi di Arteterapia e introdotto tecniche per il rilassamento psicofisico  presso il Sert Ba 10 e presso i C.A.T. (club Alcolisti in Trattamento). Nel frattempo il mio percorso di ricerca spirituale ed il cammino di crescita interiore continuavano, passando per numerose esperienze e compiendo alcuni viaggi come esperienze per una maggiore conoscenza dell’essere umano e delle culture altre e mai da turista.

Nel 1982 ho intrapreso quello che chiamo “il” viaggio in India. Per 4 mesi, ho visitato il sud di questa terra che da sempre ha avuto un fascino straordinario su di me e  presso l’ashram Saccidananda di Shantivanam nel Tamilnadu, ho appreso una particolare tecnica di massaggio che più tardi ho unito ad altre tecniche quali il Reiki, la Cristalloterapia , l’Aromaterapia, le Campane Tibetane, creando il “Massaggio dell’Anima”.

Iniziata allo Dzogchen dal Maestro Namkai Norbu nel 1987, ho continuato la mia ricerca spirituale attraverso molte pratiche orientali, fino ad arrivare nel 1999 alla conoscenza dell’antica Arte di Guarigione Reiki, secondo il Metodo Tradizionale del Maestro Usui. Ho ideato e condotto il “Cerchio delle Donne”, incontri di meditazione sull’energia femminile, il “Massaggio dell’Anima”, il “Corso per la Ri-Scoperta dei Sensi” e conduco regolarmente, in qualità di insegnante, seminari di I°, II° e III° livello Reiki.

Da qualche anno collaboro attivamente con il mio compagno (ed insegnate) Fabrizio, al progetto “Velaki”, vacanze ben essere in barca a vela nei mesi estivi e nel deserto marocchino nei mesi invernali. Sono vicepresidente dell’omonima associazione e ne animo le attività insieme agli altri soci fondatori. Ed ogni mercoledì conduco “Il Cerchio Armonico”, incontri di meditazione, sperimentazione e condivisione.

Sono però convinta che anche se si diventa insegnanti di qualcosa, non si finisce mai di imparare ed è per questo che ogni tanto e quando qualche corso mi attrae, partecipo da allieva, ad alcuni corsi che fanno parte comunque del mondo olistico e della crescita interiore. Ultimamente mi è successo di partecipare a due seminari che mi sono piaciuti tantissimo e mi hanno dato una spinta molto forte di creatività ed entusiasmo, quello di Arte Spirituale Andina condotto da Roberto Sarti e quello dei  Sacri Codici Simboli Solari condotto da Fabrizio Cillo…

Dunque il Cammino continua, con le sue gioie e le sue difficoltà, ma sempre con il  grande desiderio di partecipare il più attivamente possibile alla Crescita Spirituale dell’umanita e alla preparazione al salto vibrazionale.

Evviva!!

Annunci

Commenti su: "chi celebra il Wesak" (2)

  1. NICLA ha detto:

    E’ BELLO POTER LEGGERE QUESTE COSE DELLA TUA INFANZIA, SOPRATUTTO VOGLIO CONDIVIDERE CON TE QUESTI ULTIMI MESI DI ANGOSCIA IN CUI VIVO. PERCHE’ ORA CHE H0 MESSO AL MONDO UNO SPLENDIDO BAMBINO MI SONO ACCORTA CHE LUI PER ME E’ UN MAESTRO COSTANTE PERCHE’ MI FA VEDERE TANTE COSE CHE PENSAVO DI AVER RISOLTO INVECE PROPRIO NON LE HO RISOLTE MOLTE DELLE QUALI PROPRIO DELLA MIA INFANZIA.
    SONO VERAMENTE CONTENTA SE NEL CUORE DEGLI UOMINI FIORISCA TANTO TANTO AMORE

  2. dove in Basilicata?

Rispondi a melandroweb Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: